Vai alla barra degli strumenti

L’amore gli italiani lo fanno ovunque… tranne che a letto!

L’amore gli italiani lo fanno ovunque… tranne che a letto!

Sesso che passione! Ma qual è il posto migliore per scatenare le proprie pulsioni amorose? Sotto la doccia o sul cofano di un’auto, sulle scale o allo stadio: l’importante è fare l’amore in modo creativo. Con i tempi che corrono, poi, anche lo spazio dedicato a questa piacevolissima attività sta cambiando. Addio al comodo letto, all’idea romantica del rapporto consumato dolcemente a lume di candela con sottofondo musicale scelto ad hoc, agli sguardi languidi e agli abbracci scambiati sotto le lenzuola comprate apposta per l’occasione. 

Dal piccolo al grande schermo alla realtà, il passo è breve

Il Piccolo e il grande schermo, da sempre, hanno avuto un ruolo fondamentale e hanno affrontato l’argomento in diverse salse fotografando il continuo evolversi della sperimentazione sessuale. Chi ha qualche anno in più ricorderà l’indimenticabile “9 settimane ½”; le quarantenni di oggi, ma non solo, sono cresciute a coca cola light e “Sex and the city” ; poi c’è il tormentone “O famo strano”: bislacca battuta pronunciata da Claudia Gerini in “Viaggio di nozze” che prelude i simpatici e strambi accoppiamenti di una coppia tutt’altro che convenzionale; sino ad arrivare al più recente “Cinquanta sfumature di griglio” che sdogana fruste e manette e propone una nuova cenerentola e finalmente un principe azzurro non in calzamaglia. 

L’amore gli italiani lo fanno ovunque… tranne che a letto!

Dove e come lo preferiscono fare gli italiani?

Tremila coppiette intervistate hanno detto addio alle comodità per approdare al sesso alternativo. Il letto? “Da vecchi”. Il divano? “Fuori moda” per almeno il 25 per cento degli interrogati. La vera novità è fare sesso in luoghi comuni e sembra che i posti più gettonati siano i camerini dei negozi, i bagni pubblici dei locali o dei centri commerciali o nel garage di casa propria, ma davanti a perfetti sconosciuti. L’automobile, non necessariamente parcheggiata nel box, è l’unico posto che non è ancora decaduto nei desideri erotici degli italiani, tanto che il 18 per cento dichiara di farlo spesso, o di volerlo fare, nella propria autovettura. Segue a ruota la doccia, luogo rimasto nell’immaginario erotico e sempre sulla cresta dell’onda grazie al cinema, o la cantina  gradita dal 15 per cento del campione. 

Vanno forte il bondage e i giochi di ruolo, che conquistano il 26 per cento della coppie.

L’immaginario sessuale ripercorre anche miti mai passati di moda come l’idea di farlo in aereo, in treno, allo stadio, al cinema o sotto  (o sopra, dipende dai gusti) una cattedra universitaria.

L’amore gli italiani lo fanno ovunque… tranne che a letto!

Gli esperti assicurano: “giocare” fa bene alla coppia, ma prestate attenzione!

Manie di protagonismo? Voglia di essere beccati nel pieno dell’attività amorosa? No, secondo gli esperti questa continua ricerca di stranezza non è un sintomo di perversione, ma un afrodisiaco che aumenterebbe in maniera esponenziale l’eros all’interno della coppia. Il piacere, infatti, sta proprio nel fatto di dover consumare il rapporto in fretta e furia, correndo il rischio di imbattersi in problemi di sicurezza e di privacy.

Share the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Entra nella nostra
Viva Community Events

Partecipa agli eventi della community Viva.lgbt
e incontra altre persone come te.
Condividi, discuti e goditi nuove esperienze!